TARIFFE ACQUA

 

TARIFFE ACQUA (Post TICSI)
Dal 1 gennaio 2019 HERA ha adeguato le tariffe del servizio idrico a quanto stabilito dall’Autorità nazionale di regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) secondo il Testo Integrato Corrispettivi Servizi Idrici – TICSI. Tali adeguamenti fanno riferimento ai consumi rilevati dall’anno 2018 e verranno completati dall’Ente Erogatore nel secondo semestre 2019.
Coerentemente con quanto già applicato dall’Ente Erogatore le tariffe con uso “domestico residenti” continuano ad essere di tipo “pro capite”, cioè tengono conto della composizione del nucleo familiare dichiarata.
L'Ente Erogatore inoltre ha introdotto un nuovo tariffario dedicato all’uso domestico senza componenti residenti.
Per ulteriori dettagli su questa pagina è possibile consultare il nuovo tariffario HERA per l’anno 2019.

CONG.ANTE 2012 D.ATERSIR 60/14
L'inserimento di questa voce in fattura è avvenuta in seguito della Delibera ATERSIR del 12 novembre 2014.
Per ogni chiarimento e dettagliata spiegazione consultare direttamente la Delibera ATERSIR

COMPONENTE TARIFFARIA UI1
La componente tariffaria UI1 è presente a copertura delle agevolazioni riconosciute per gli eventi sismici del 20/05/2012 come previsto dalla delibera AEEG 6/2012/R/com e successive modifiche e integrazioni (comprensive di oneri fiscali).

COMPONENTE TARIFFARIA UI2
La componente tariffaria UI2 è stata istituita per la promozione della qualità dei servizi idrici dalla delibera AEEGSI 664/2015/R/IDR.

COMPONENTE TARIFFARIA UI3
La componente tariffaria UI3 è stata istituita per finanziare il Bonus Sociale Idrico per la fornitura di acqua agli utenti domestici economicamente disagiati ai sensi delibera ARERA 897-17 e s.m.i. Ogni componente è applicata in un'unica voce per acqua, fognatura e depurazione.

QUOTA FONDO FUGHE CONDOMINIALE
Con l’anno 2019 HERA ha introdotto una quota variabile relativa al fondo fughe condominiale per ogni unità immobiliare servita dal contatore principale HERA.

RICHIESTA TARIFFAZIONE PROCAPITE PER UTENZE DOMESTICHE SENZA RESIDENTI
L'introduzione del TICSI ha superato il regolamento approvato da ATERSIR, con delibera del Consiglio locale di Bologna CLBO/2015/7 del 15/09/2015, che estendeva l'applicazione della tariffa pro capite ai clienti domiciliati nella provincia di Bologna.
Pertanto Solo i clienti residenti concorrono a determinare il numero di componenti del nucleo familiare e le domande per l'agevolazione tariffaria nell'anno 2020 non verranno prese in considerazione.

Questo sito utilizza i cookie

Consenti all'utilizzo oppure consulta l'Informativa Privacy. Per saperne di piu'

Approvo