DOMANDE FREQUENTI

COME AVVALERSI DI L.I.R.A. S.p.A.
Con l’affidamento del servizio da parte del condominio eseguiamo la lettura, la fatturazione e l’esazione dei consumi rilevati dai contatori divisionali (acqua / riscaldamento), gestiamo la relativa contabilità e i rapporti tra ente erogatore e condominio pagandone le fatture a nome dello stesso. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
 
ATTIVARE, CESSARE O VOLTURARE UN'UTENZA
Per attivare, cessare o volturare un’utenza si può scaricare, compilare ed inviare il modulo voltura
Per voltura si intende un’attivazione contestuale ad una cessazione. Dovrà essere inviato il modulo voltura compilato in ogni sua parte.
Per attivazione utenza si intende un subentro su una posizione attualmente vuota.
Per cessata utenza si intende la chiusura di un’utenza attiva.
Per trasmettere i dati potrete:
- inviare un fax al 051/4686006 con tutti i dati richiesti nel modulo voltura
- inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con tutti i dati richiesti nel modulo voltura
 
VARIARE L'INDIRIZZO DI RECAPITO FATTURA
Si può variare il recapito di spedizione di una bolletta:
- contattando il nostro call center al 051/226693
- inviando un fax al 051/4686006 indicando il codice utente e il nuovo recapito
- inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando il codice utente e il nuovo recapito.
RICHIEDI L’INVIO IN FORMATO ELETTRONICO DELLA TUA BOLLETTA! Scopri bollett@mail!!
 
VARIARE IL NUMERO DI COMPONENTI RESIDENTI
L’applicazione della dotazione tariffaria varia a seconda del numero di persone residenti all’interno di ogni utenza.
Per variare la composizione familiare residente si può:
- scaricare, compilare ed inviare il modulo comunicazione componenti nucleo familiare
- inviare un fax al 051/4686006 con tutti i dati richiesti nel modulo comunicazione componenti nucleo familiare
- inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con tutti i dati richiesti nel modulo comunicazione componenti nucleo familiare
 
BONIFICO DALL'ITALIA E DALL'ESTERO
Per effettuare il pagamento della fattura tramite bonifico bancario dall’Italia e dall’estero è necessario indicare i seguenti dati:
- Intestazione: L.I.R.A. S.p.A.
- Causale: codice utente e numero fattura
- Coordinate IBAN: IT 32 C 02008 02435 000001167701
- Codice BIC SWIFT (dall’estero): UNCRITM1BA2
 
DOMICILIAZIONE BANCARIA
Il servizio di domiciliazione bancaria non può essere in alcun modo attivato contestualmente all'intestazione dell'utenza. Solo dopo il ricevimento della prima fattura, a cui è allegato il bollettino postale, si potrà seguire la procedura sotto riportata.

Per attivare il pagamento tramite addebito SDD (ex RID), è sufficiente presentarsi al proprio istituto di credito con la fattura e comunicare i codici riportati in alto sotto la voce "Codici per addebito bancario SDD CORE RECURRENT segnalando al proprio sportello bancario che la L.I.R.A. S.p.A. ha aderito al servizio SEDA AVANZATO.

Nel caso fosse già attivo un addebito della bolletta e si volesse cambiare istituto di credito sarà necessario REVOCARE il mandato in essere e comunicare i seguenti dati alla nuova banca:

CID (Creditor Identifier): IT06ZZZ0000000692690373
TIPO MANDATO: CORE
TIPO SEQUENZA: RCUR (Recurrent)
ID MANDATO: riportato sull'ultima fattura ricevuta

Qualora avvengano delle variazioni all'interno dell'istituto di credito depositario del mandato (es: fusione con altre banche, chiusura o apertura di nuove filiali, modifiche iban) non vanno comunicate alla nostra Società. Sarà la banca stessa a fornirci telematicamente tali variazioni.

L.I.R.A. S.p.A. applica una commissione pari a 0,50 euro (0,45 euro per i correntisti FINECO e 1,00 euro per i correntisti postali) ad esclusione dei correntisti UNICREDIT e BPM per i quali il servizio è gratuito.

La domiciliazione bancaria è la modalità più comoda che consente di risparmiare tempo e avere la certezza di pagare sempre nel giorno esatto della scadenza. 

FATTURA A CREDITO
Se l’importo della fattura risulta a credito può essere incassato presso i nostri uffici in via Marconi 2 dall’intestatario.
L’importo non incassato verrà accreditato sulla bolletta di prossima emissione.
Nel caso di cessata utenza, l’importo può essere incassato presso i nostri uffici dall’intestatario.
Diversamente un erede può richiederne l’accredito su conto corrente compilando ed inviando il modulo richiesta accredito come eredi sul conto.
 
RITARDATO PAGAMENTO
Il mancato pagamento della bolletta entro il termine di scadenza, comporterà l’addebito a carico dell’Utente, di una quota fissa di Euro 3,70 corrispondente alle spese amministrative sostenute dalla Società per l’attivazione delle procedure di recupero del credito.
Qualora la morosità dovesse persistere oltre il trentesimo giorno, verranno inviati all’utente avvisi di sollecito che comporteranno l’addebito delle spese postali e di una quota fissa per spese amministrative.
In tutti i casi di morosità, saranno inoltre addebitati gli interessi di mora, calcolati su base annua al tasso legale.
Tali importi saranno addebitati sulle bollette successive.
 
PREZZO ACQUA CALDA
Se attivo il servizio di riscossione acqua calda sarà presente l’importo dovuto per il riscaldamento dell’acqua calcolato, per ogni metro cubo consumato, sulla base delle tariffe fissate dalle assemblee condominiali. Il totale incassato verrà poi riversato all’Amministrazione dell’immobile da L.I.R.A. S.p.A.
 
TARIFFE ACQUA
Le tariffe applicate in ogni fattura sono indicate da HERA Spa, ente erogatore del servizio idrico, e sono identiche per ogni società di lettura e contabilizzazione consumi acqua.
Sul retro di ogni fattura sono illustrate tali tariffe in una tabella (in alto a sinistra) e cliccando su questo LINK (direttamente sul sito di HERA Spa) si potranno avere maggiori informazioni
A partire dal 1 gennaio 2016 la TARIFFA PRO CAPITE viene estesa alle utenze domestiche DOMICILIATE in presenza di regolare contratto di affitto. Consulta la sezione "Tariffe acqua" per conoscere la documentazione da presentare.
 
COME RISPARMIARE ACQUA 
L’acqua è un bene prezioso da non sprecare. In cucina e in bagno, spesso consumiamo più acqua di quella che realmente ci serve. Eppure, ridurre gli sprechi e le spese in bolletta si può: per risparmiare acqua in casa basta seguire infatti alcune semplici mosse dal risultato garantito. Ecco quindi tutti gli accorgimenti da mettere in pratica nelle nostre case ogni giorno per non sprecare acqua:
 
Consigli per l'acqua
  • Applicate un riduttore di flusso ai rubinetti di casa: l’acqua si miscela con l’aria, risparmiando fino al 30 per cento di acqua.
  • Scegliete la doccia invece del bagno: in media, riempire la vasca comporta un consumo d’acqua quattro volte superiore rispetto alla doccia.
  • Tenete aperto il rubinetto solo per il tempo necessario.
  • Acquistate elettrodomestici di classe A+ progettati per ridurre il consumo di acqua. Il prezzo d’acquisto forse sarà più alto ma il vantaggio in termini di risparmio energetico e durata ripagherà la cifra spesa.
  • Effettuate i lavaggi in lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico e pulite periodicamente il filtro dell’elettrodomestico. Occhio anche alla quantità di detersivo utilizzato: lavatrici e lavastoviglie di buona qualità funzionano perfettamente anche solo con la metà della dose indicata nelle confezioni.
  • Evitate i lavaggi a temperature molto elevate: ad esempio, per quanto riguarda i capi da lavare in lavatrice, le temperature intorno ai 50- 60 gradi sono più che sufficienti e fanno durare di più i tessuti.
  • Per stirare, optate per il ferro a vapore con il serbatoio ad acqua: permette di rinunciare ai vari additivi e appretti per lo stiro, che inquinano e di cui si può fare a meno.
  • Lavate piatti, frutta e verdura in una bacinella e usate l’acqua corrente solo per il risciacquo.
  • Riutilizzate l’acqua adoperata per lavare le verdure per innaffiare il giardino.
  • Innaffiate le piante di sera: dopo il tramonto l’acqua evapora più lentamente.
  • In bagno, scegliete uno sciacquone con lo scarico differenziato e doppio pulsante.
  • Fate un controllo periodico chiudendo tutti i rubinetti: se il contatore dell’acqua gira lo stesso c’è una perdita.
  • Quando lavate l’auto, usate il secchio e la spugna: si risparmia molta acqua rispetto al getto della canna.
  • Raccogliete l’acqua piovana e quella dei climatizzatori e sfruttatela per gli usi non potabili, ad esempio per lavare l’auto e innaffiare il giardino.
  • Provvedete a una corretta manutenzione: un rubinetto che perde una goccia al secondo disperde in un anno circa 5.000 litri.
  • Attenzione al rubinetto che perde, spreca 4mila litri di acqua al giorno

Questo sito utilizza i cookie

Consenti all'utilizzo oppure consulta l'Informativa Privacy. Per saperne di piu'

Approvo